Camera dei deputati: concorso a 30 posti di Consigliere parlamentare della professionalità generale

È indetto un pubblico concorso, per esami, a 30 posti di Consigliere parlamentare della professionalità generale (codice C01), con lo stato giuridico dei dipendenti della Camera dei deputati.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata per via telematica, entro le ore 18:00 (ora italiana) del quarantacinquesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale - 4a serie speciale, esclusivamente attraverso l’applicazione disponibile all’indirizzo concorsi.camera.it, raggiungibile anche dal sito istituzionale della Camera dei deputati camera.it. Per accedere all’applicazione i candidati devono essere in possesso di un’identità nell’ambito del Sistema pubblico di identità digitale (SPID). Chi ne fosse sprovvisto può richiederla secondo le procedure indicate nel sito spid.gov.it.

Gli esami consistono in una prova selettiva, sei prove scritte e una prova orale.

La prova selettiva consiste in 100 quesiti, a risposta multipla.

Le prove scritte sono sei, delle quali quattro su materie comuni a tutti i candidati e due su materie a scelta di ciascun candidato:
a) elaborato di diritto costituzionale. Il tempo a disposizione è di sei ore;
b) elaborato di storia d’Italia dal 1848 ad oggi. Il tempo a disposizione è di sei ore;
c) elaborato di diritto e procedura parlamentare. Il tempo a disposizione è di sei ore;
d) elaborato di diritto amministrativo ovvero di politica economica, secondo la scelta di ciascun candidato dopo il sorteggio delle due tracce. Il tempo a
disposizione è di sei ore;
e) elaborato di diritto civile ovvero di diritto dell’Unione europea, secondo la scelta di ciascun candidato dopo il sorteggio delle due tracce. Il tempo a disposizione è di sei ore;
f) sintesi nella lingua inglese, senza l’ausilio del vocabolario, di un testo redatto nella medesima lingua, riguardante argomenti di carattere giuridico o
economico. Il tempo a disposizione è di tre ore.

La prova orale consiste in un colloquio teso a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento culturale del candidato nelle materie


MATERIE OGGETTO DELLE PROVE D’ESAME

Parte I
Prova selettiva

 
• diritto costituzionale
• storia d’Italia dal 1848 ad oggi
• diritto e procedura parlamentare
• diritto amministrativo
• politica economica
• diritto civile
• diritto dell’Unione europea
• contabilità dello Stato e degli enti pubblici
Parte II
Prove scritte

 
• diritto costituzionale
• storia d’Italia dal 1848 ad oggi
• diritto e procedura parlamentare
• diritto amministrativo ovvero, a scelta del candidato, politica economica
• diritto civile ovvero, a scelta del candidato, diritto dell’Unione europea
• lingua inglese

Parte III
Prova orale
• diritto costituzionale
• storia d’Italia dal 1848 ad oggi
• diritto e procedura parlamentare
• diritto amministrativo
• politica economica
• diritto civile
• diritto dell’Unione europea
• contabilità dello Stato e degli enti pubblici
• organizzazione aziendale
• lingua inglese

Fai clic qui per maggiori dettagli