Ministero della Giustizia: Concorso, per esame, a trecento posti di notaio

E' indetto un concorso, per esame, a trecento posti di notaio.

L'esame scritto consta di tre distinte prove teorico-pratiche, riguardanti un atto di ultima volonta' e due atti tra  vivi,  di  cui uno di  diritto  commerciale.  In  ciascun  tema  sono  richiesti  la compilazione dell'atto e lo svolgimento dei principi  attinenti  agli istituti giuridici relativi all'atto stesso.

L'esame orale consta di tre distinte prove sui seguenti gruppi di materie:
      a) diritto civile, commerciale e volontaria giurisdizione,  con particolare riguardo agli istituti giuridici in rapporto ai quali  si esplica l'ufficio di notaio;
      b) disposizioni sull'ordinamento del notariato e degli  archivi notarili;
      c) disposizioni concernenti i tributi sugli affari.

I candidati ai quali non sia stata comunicata l'esclusione dal concorso  sono  tenuti  a  presentarsi,  a  pena  di  decadenza,  per sostenere le prove scritte, nel luogo, giorno ed ora di inizio  delle stesse, secondo quanto sara' indicato nella Gazzetta Ufficiale  della Repubblica - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - del  15  gennaio 2019.
In  detta  Gazzetta  Ufficiale  si  dara'  comunicazione   di eventuali rinvii.

Leggi tutti i dettagli sulla Gazzetta Ufficiale


Tag: concorsiconcorso a 300 postiministero giustizianotaio
Accademia Juris Diritto Per Concorsi s.r.l. Unipersonale - P.I.: 06494910729
Registrato il 20.10.2006, presso il Tribunale di Bari al numero 57 - copyright 2006 - 2018