Corso online Funzionario giudiziario 2019

Acquista

Fai clic qui per visualizzare il bando

Durata corso: inizio ottobre 2019 – imminenza scritto
 
Presentazione

Corso di preparazione al concorso per n. 2.242 Funzionari giudiziari nei ruoli nell’Amministrazione giudiziaria indetto dalla Commissione Interministeriale RIPAM (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 del 26 luglio 2019)

Dopo l’assunzione (ultimate nei mesi scorsi) di pressoché tutti i candidati risultati idonei al concorso per assistenti giudiziari indetto nel 2016, prosegue con questo bando il reclutamento di personale amministrativo da parte dell’Amministrazione Giudiziaria, necessario a colmare i notevoli vuoti di organico che ne condizionano l’attività. La nuova procedura concorsuale risulta particolarmente interessante sia per il numero elevato dei posti messi a concorso (comunque inferiore all’effettive scoperture) che per il profilo professionale di inquadramento, tra più elevati e importanti delle cancellerie e segreterie giudiziarie: il funzionario giudiziario.
 
 
La struttura delle prove concorsuali ricalca quelle del concorso per assistenti giudiziari summenzionato, tuttavia i contenuti e le specifiche professionali del ruolo a concorso richiederanno un livello di conoscenza delle materie oggetto di valutazione più approfondito ed è articolata come segue:
 
a) una prima prova preselettiva rappresentata da un test, composto da quesiti a risposta multipla, di cui una parte attitudinali per la verifica delle capacità logico-matematiche e una parte diretta a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto amministrativo e diritto costituzionale;
b) a seguire la prova scritta, anche questa consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla è strutturata in tre parti: la prima volta a verificare le conoscenze rilevanti direttamente riferite al profilo professionale messo a concorso ed afferenti le materie di diritto amministrativo, diritto processuale civile, diritto processuale penale, ordinamento penitenziario (legge 354/1975, decreto del Presidente della Repubblica 230/2000 e decreto legislativo 121/2018); la seconda volta a verificare le conoscenze relative alle tecnologie informatiche; la terza volta a verificare la conoscenza della lingua inglese.
c) infine, superata anche la prova scritta vi sarà la prova orale che consisterà in un colloquio interdisciplinare.

La molteplicità e complessità delle materie oggetto delle prove concorsuali rischia, quindi, di essere dispersiva.
Abbiamo perciò costruito uno strumento didattico in grado di far acquisire ai corsisti una preparazione completa, col giusto grado approfondimento, e mirata al superamento delle specifica tipologia della prova preselettiva e scritta.
 
Il corso sarà articolato in due step:
 
  1. Una prima fase di preparazione ai test preselettivi diretto a far acquisire ai candidati le conoscenze necessarie nelle materie oggetto di verifica: diritto amministrativo e costituzionale, fornendo al corsista delle lezioni all’uopo predisposte, corredate da schede di sintesi, nonché delle esercitazioni rappresentate dalla simulazione dei test con correzione automatica.
 
  1. A seguire per la preparazione alla prova scritta verranno messe a disposizione dei candidati delle lezioni, corredate da schede di sintesi, nelle materie oggetto di esame: diritto processuale civile, diritto processuale penale e ordinamento penitenziario (quest’ultima specifica del concorso in esame) -oltre al diritto amministrativo già oggetto della prova preselettiva-. Anche per la preparazione alla prova scritta verranno messe a disposizione dei corsisti una ampia banca dati di domande a risposta multipla e saranno predisposti appositi quiz di simulazione.
 
 
Tutte le lezioni sono caratterizzate da sintesi e aggiornamento normativo, giurisprudenziale e dottrinale.

 
Descrizione pacchetto formativo:


- Banca dati con domande a risposta multipla (esclusi i quiz logico-matematici, tecnologie informatiche e lingua inglese);
- Simulatore dei quiz preselettivi e delle prove scritte:
- N. 13 lezioni di Diritto Amministrativo;
- N. 11 lezioni di Diritto Costituzionale;
- N. 10 lezioni di diritto processuale civile;
- N. 10 lezioni di diritto processuale penale;

- N. 4 lezioni di ordinamento penitenziario;
- Schede di sintesi di tutte le lezioni

(Si consiglia altresì la consultazione dei codici aggiornati: il Codice Amministrativo –F. Caringella L. Tarantino-; Il Codice di procedura civile – B. Sassani e F.A. Genovese; Il codice di procedura penale – A. Conz e L. Levita)

PROGRAMMA

Diritto amministrativo

Lo Stato e gli enti pubblici. Tipologie delle organizzazioni amministrative: ministeri, agenzie, enti, società con partecipazione pubblica, autorità indipendenti
Il rapporto di lavoro alle dipendenze di soggetti pubblici: la dirigenza pubblica
Le situazioni giuridiche soggettive. Diritti soggettivi e interessi legittimi
L’attività amministrativa
Discrezionalità amministrativa e tecnica
L’autonomia negoziale della pubblica amministrazione
Procedimenti amministrativi
Provvedimenti amministrativi. Elementi e vizi
La documentazione amministrativa e normativa sulla privacy
La responsabilità della e verso la pubblica amministrazione
Il sistema dei controlli
La giustizia amministrativa
La riforma “Madia”

Diritto Costituzionale

La Costituzione e il diritto costituzionale
Forme di Stato e forme di Governo
L’ordinamento internazionale
L’integrazione europea
Cenni di storia costituzionale italiana
I principi fondamentali della Costituzione
I rapporti civili, etico-sociali, economici e politici
La rappresentanza e gli organi politici
La funzione e gli organi giurisdizionali
Le Regioni e le autonomie locali
La Corte costituzionale
 
Diritto Processuale civile
 
Il diritto processuale civile
La giurisdizione e la competenza
Organi giudiziari, pubblico ministero, parti e difensori
L’azione giudiziaria, poteri del giudice e atti processuali
Il procedimento davanti al tribunale
Il procedimento davanti al Giudice di pace
Le impugnazioni
Le controversie in materia di lavoro
Il processo di esecuzione
I procedimenti speciali e l’arbitrato
 
Diritto Processuale penale
 
Il diritto processuale penale
I soggetti e atti del procedimento penale
Mezzi di prova e mezzi di ricerca della prova
Le misure cautelari
Le indagini preliminari e l’udienza preliminare
Il giudizio di primo grado
I procedimenti speciali e differenziati
Le impugnazioni in generale, l’appello, il ricorso per cassazione e le impugnazioni straordinarie
Il giudicato e l’esecuzione penale
I rapporti giurisdizionali con autorità straniere
 
Diritto penitenziario
 
Le fonti del diritto penitenziario
Il trattamento penitenziario
Magistratura di sorveglianza e soggetti del amministrazione penitenziaria
Il procedimento di sorveglianza e di sicurezza
 
 
 
 
 
 

Tutti gli importi sono comprensivi dell'I.V.A.

  • Per i nuovi iscritti Unica soluzione 340 € i.i.
  • Per gli iscritti ad altri nostri corsi Unica soluzione 300 € i.i.

Consulta le FAQ per avere una rapida risposta alle tue domande

Domande generali
Corsi on line
Correzione temi

30-7-2019 - Ministero della Giustizia: concorso per 2329 funzionari amministrativi