Accesso e dati sensibilissimi: la strana coppia

TAR CALABRIA di REGGIO CALABRIA - SENTENZA 13 settembre 2007, n.866

1.. Il conflitto tra diritto di accesso ed esigenza di tutela della riservatezza con riguardo ai cd.  dati  sensibilissimi  (salute e vita sessuale) non va risolto in astratto bensì a seguito  di una concreta ponderazione comparativa degli interessi in giuoco.

2. Deve reputarsi sussistente l’interesse personale che legittima la proposizione della domanda di accesso, senza che sia all’uopo necessaria alcuna penetrante indagine in merito alla essenzialità o meno della documentazione richiesta. E’ in definitiva  rilevante che sia data alla parte richiedente la possibilità di supportare nei termini più concreti la propria azione giudiziale senza potersi operare alcun previo giudizio prognostico circa l’esito dell’azione stessa.

Per leggere la sentenza intera e la nota d'autore occorre essere un utente registrato.
Prova a effettuare il login oppure registrati
Accademia Juris Diritto Per Concorsi s.r.l. Unipersonale - P.I.: 06494910729
Registrato il 20.10.2006, presso il Tribunale di Bari al numero 57 - copyright 2006 - 2018