Turbativa d'incanto e legittimità del provvedimento di esclusione dalla gara

Consiglio di Stato – Sezione V – decisione del 11 settembre 2007, n. 4804 

E’ legittima l’esclusione dalla gara nel caso di sentenza di condanna per il reato di turbata libertà degli incanti riportata nel periodo contemplato dall’articolo 75 Dpr 554/99, ossia nel triennio anteriore alla pubblicazione del bando di gara allorquando manchi la prova dell’avvenuta dissociazione, prevista dall’articolo 75 c), rispetto all’operato dell’ex amministratore societario, condannato per il reato di cui sopra. Infatti la dissociazione, non risponde a particolari requisiti formali, non trattandosi d’istituto giuridico codificato, ma deve risultare esistente, univoca e completa.

Per leggere la sentenza intera e la nota d'autore occorre essere un utente registrato.
Prova a effettuare il login oppure registrati
Accademia Juris Diritto Per Concorsi s.r.l. Unipersonale - P.I.: 06494910729
Registrato il 20.10.2006, presso il Tribunale di Bari al numero 57 - copyright 2006 - 2018