Corso online Magistratura 2017 X ed.

Fai clic qui per visualizzare il bando

Direzione scientifica
 
La direzione scientifica è del Consigliere di Stato Francesco Caringella.
 
Durata del corso*
 
Inizio corso: fine settembre 2016

* E’ possibile iscriversi anche a corso iniziato. Con l'iscrizione si potranno recuperare le lezioni già pubblicate e le tracce assegnate. Il corso potrebbe concludersi in data anteriore in caso di prove scritte fissate prima del prossimo giugno.

Fine corso: giugno 2017
 
Presentazione
 
Anche quest’anno mettiamo mani ad un nuovo corso, che seguirà la già vincente e collaudata formula di affiancare il discente attraverso percorsi di studio supportati dall’analisi costante della più significativa giurisprudenza nazionale e sovranazionale.
 
Il corso sarà modulato anche in ragione della fissazione delle eventuali prove scritte.
 
Nella predisposizione dei programmi e del materiale abbiamo immaginato di avere a che fare, oltre che con concorsisti sperimentati per i quali alcune indicazioni saranno note (ma non inutili), con utenti vergini, ossia con neo-laureati in cerca di una bussola che li aiuti a capire cosa fare e come fare per affilare le armi in vista della prossima tornata concorsuale.
 
Le Lezioni saranno sistematicamente volte a chiarire, semplificare, sintetizzare ed integrare i manuali alla luce delle novità giurisprudenziali; novità di cui vi sarà una rappresentazione fedele ed aggiornata nelle dispense che saranno pubblicate a valle delle singole lezioni. Sia le lezioni che le dispense saranno aggiornate in corso d’anno alla stregua delle sopravvenienze normative e pretorie, in guisa da dotare il lettore, alla fine di questa galoppata, di lezioni e dispense aggiornatissime.
 
Si darà conto dei recenti interventi legislativi più significativi, verificando altresì lo stato dell’arte del diritto vivente su tematiche classiche, ma in evoluzione ovvero su tematiche di più recente insorgenza ma in perenne fermento. Particolare attenzione verrà dedicata alla giurisprudenza sovranazionale (in particolare, quella della Corte di Giustizia dell’Unione Europea e della Corte Europea dei diritti dell'uomo).
 
Con riguardo al diritto civile, si darà conto delle numerose novità relative, ad esempio, alla tematica delle sanzioni civili come incisa dal D.Lgs. n. 7/2016, alla figura del pegno non possessorio di cui al D.L. n. 59/2016, al patto marciano come previsto dal D.Lgs. n. 72/2016, nonché delle prime applicazioni giurisprudenziali relative ai nuovi negozi, come, al esempio, la convenzione matrimoniale ed il rent to buy
In relazione al diritto penale, oltre a dar conto delle nuove figure di reato come il depistaggio o la frode processuale, previsti dalla legge n. 133/2016, e di quelle che dovessero sopravvenire durante il corso, si esaminerà la continua evoluzione interpretativa della dottrina e della giurisprudenza in relazione agli istituti generali sempre più incisi dal diritto sovranazionale (si pensi al concetto stesso di reato, alla successione di leggi nel tempo, anche in relazione alle sanzioni amministrative, al principio del ne bis in idem), nonché in relazione ai reati di recente interessati da interventi legislativi come l’autoriciclaggio, il disastro ambientale, le false comunicazioni sociali o l’omicidio stradale.
 
Grande attenzione verrà data agli elaborati che saranno oggetto di correzione personalizzata. Per una corretta redazione dei compiti, verrà resa disponibile anche una Lezione sulle tecniche di redazione.
 
Un avviso va infine dato ai naviganti. La fruizione ottimale del corso rende opportuno che lo studio delle lezioni, con allegate dispense, sia affiancato dallo studio del manuale di riferimento.
 
Le lezioni vogliono infatti integrare, aggiornare e chiarire la base manualistica che è data come presupposta. E’ quindi opportuno che allo studio della lezione si arrivi dopo un ripasso dell’argomento a livello manualistico.
 
Insomma, non resta che rimboccarsi le maniche ed iniziare uno studio serio che consenta di arrivare ai fatidici giorni del concorso con la consapevolezza di avere i mezzi a disposizione per superare quel concorso, che a dispetto dei fiati che soffiano sulla magistratura, consente di intraprendere uno dei mestieri più affascinanti di sempre.
 
Descrizione pacchetto
 
- almeno 90 lezioni (30 di diritto civile, 30 di penale, 30 di amministrativo) in formato elettronico protetto e stampabili;
- lezioni- focus video registrate;
- lezioni finali video registrate;
- lezione sulle tecniche di redazione;
- raccolte giurisprudenziali per ogni singola lezione, aggiornate periodicamente (non meno di 90 dispense);
- temi assegnati e/o svolti per singola lezione (non meno di 90 temi assegnati);
- 30 temi a scelta di cui poter chiedere la correzione;
- abbonamento (in formato elettronico) alla rivista cartacea “Diritto e Giurisprudenza commentata” per tutta la durata del corso;
 
 
Consigli bibliografici
 
- Per Diritto Amministrativo
Manuale di diritto amministrativo di F. Caringella (Dike, 2016) oppure Compendio di diritto amministrativo di F. Caringella (Dike, 2016) ;
- Per Diritto Civile
Manuale di diritto civile (autori Luca Buffoni e Francesco Caringella, Dike Giuridica Editrice, ult. ed.);
- Per Diritto Penale
Manuale di diritto penale (Caringella, Francesca Della Valle, Michele De Palma, Dike Giuridica Editrice, ult. ed.) e Manuale di diritto penale - parte speciale (autori Francesco Caringella, Michele De Palma, Farini e Trinci, Dike Giuridica Editrice, ult. ed.)
Come complemento ai manuali si segnalano i tre volumi di Lezioni e sentenze di diritto civile, penale ed amministrativo (Dike Giuridica Editrice, ulima edizione).
Quanto ai codici, si segnalano quelli editi dalla Dike Giuridica Editrice.
 
* E’ possibile iscriversi anche a corso iniziato. Con l'iscrizione si potranno recuperare le lezioni già pubblicate e le tracce assegnate. Il corso potrebbe concludersi in data anteriore in caso di prove scritte fissate prima del prossimo giugno.

Fai clic sui link per scaricare i file
Estratto lezione P13
Estratto lezione C21

Diritto civile*
 
Le obbligazioni in generale 1: profili generali
Lezione 1 Caratteri , struttura  e principi generali del rapporto obbligatorio
Lezione 2 L'irresistibile vis expansiva della buona fede (le ipotesi applicative più significative)
Lezione 3 Inadempimento e responsabilità: in particolare la responsabilità professionale e l'obbligazione risarcitoria
Le obbligazioni in generale 2: specie di obbligazioni e vicende del rapporto obbligatorio
Lezione 4 Specie di obbligazioni: in particolare le obbligazioni pecuniarie (anatocismo, usura, transazioni commerciali e i più recenti interventi legislativi in tema di rapporti bancari);
Lezione 5  Le garanzie: fuga verso l'atipico
Lezione 6 Le vicende del rapporto obbligatorio (modificazioni soggettive e cause di estinzione);  le obbligazioni da fatto lecito
Responsabilità aquiliana 1 : Profili  generali
Lezione 7 L'ingiustizia del danno
Lezione 8 La struttura dell'illecito aquiliano
Lezione 9 I confini mobili tra l'art. 2043 e l' art 2059 c.c.: le varie figure di danno riconducibili al danno non patrimoniale
Responsabilità aquiliana 2: casistica
Lezione 10 Il danno esistenziale
Lezione 11 Le fattispecie codicistiche
Lezione 12 Le fattispecie extracodicistiche
Il contratto 1: Nozione, elementi e  formazione
Lezione 13 I sindacato sull'autonomia negoziale
Lezione 14 Gli  elementi del contratto
Lezione 15 La formazione del contratto; in particolare il contratto preliminare
Il contratto 2  Patologia e vicende del rapporto
Lezione 16 La patologia del contratto; in articolare la frantumazione della nullità e l'avvento della nullità di protezione
Lezione 17 Le vicende del rapporto contrattuale
Lezione 18  Segue: le sopravvenienze
I singoli contratti
Lezione 19 I contratti del consumatore e delle imprese
Lezione 20 La compravendita e gli ulteriori contatti traslativi
Lezione 21 Gli altri contratti (tipici e atipici)
Proprietà e diritti reali
Lezione 22 Caratteri generali dei  diritti reali. Resiste il dogma del numero chiuso?
Lezione 23 La proprietà. Nozione e tecniche di tutela: multiproprietà, trust e trascrizione degli atti di destinazione ex art. 2645 ter c.c. Condominio.
Lezione 24 Il possesso: tutela reale e aquiliana
Famiglia e successioni
Lezione 25 La famiglia: profili generali e rapporti patrimoniali tra coniugi.
Lezione 26 I rapporti non semplici tra famiglia, autonoma negoziale e tutela aquiliana
Lezione 27 Problemi attuali del diritto successorio: patti successori e patto di famiglia
Persone ed enti
Lezione 28 La persona fisica. Diritti fondamentali e capacità
Lezione 29 Diritto a morire e diritto a non nascere se non sano
Lezione 30 Patrimoni di destinazione e fondazioni
 
Diritto penale* 
 
Lezione 1 Principio di legalità e riserva di legge: prima parte (particolare attenzione verrà riservata alla normativa sovranazionale)
Lezione 2 Principio di legalità e riserva di legge: seconda parte (tra cui, il sindacato del giudice penale sul provvedimento amministrativo)
Lezione 3 Principio di tassatività e analogia nel diritto penale (l’esame di questa tematica involgerà lo studio di numerose fattispecie di parte speciale)
Lezione 4  L’efficacia della legge penale nel tempo - parte prima (l’esame di questa tematica  
                involgerà lo studio di numerose fattispecie di parte speciale)
Lezione  5 L’efficacia della legge penale nel tempo - parte seconda (l’esame di questa tematica 
                involgerà lo studio di numerose fattispecie di parte speciale)
Lezione 6 Il principio  di offensività: (l’esame di questa tematica involgerà lo studio della causa
               di non punibilità della particolare tenuità del fatto e di numerose fattispecie di parte
               speciale)
Lezione 7 I reati di pericolo, di attentato, di possesso, di sospetto ed ostativi (l’esame di questa tematica involgerà lo studio di numerose fattispecie di parte speciale)
Lezione 8  Il soggetto attivo del reato
Lezione 9 Il problema della delega di funzioni (con particolare attenzione ai rapporti con la disciplina del concorso, anche omissivo, di persone nel reato)
Lezione 10 La responsabilità delle persone giuridiche
Lezione 11 Il nesso di causalità, con particolare riferimento alla responsabilità medica e del datore di lavoro da reato omissivo
Lezione 12 La particolare struttura del reato omissivo proprio ed improprio
Lezione 13 Le scriminanti atipiche (in particolare attività medico-chirurgica ed attività sportiva violenta e non, l’inesigibilità)
Lezione 14  Le scriminanti codificate prima parte
Lezione 15  Le scriminanti codificate seconda parte (si studieranno anche le scriminanti più  significative previste dalla parte speciale del codice penale)
Lezione 16 Il dolo
Lezione 17 La colpa, con particolare riguardo a quella professionale, e la preterintenzione 
Lezione 18 La conoscibilità del precetto penale e la responsabilità oggettiva (nel cui ambito si studieranno, tra l’altro, le condizioni obiettive di punibilità, le soglie di punibilità ed i reati aggravati o qualificati dall’evento).
Lezione 19 Il delitto tentato
Lezione 20 Il concorso di persone nel reato
Lezione 21 I reati associativi
Lezione 22 Il reato permanente ed il reato abituale (tra cui, lo stalking e fattispecie contigue)
Lezione 23 Il reato continuato
Lezione 24 Unità e pluralità di reati: prima parte
Lezione 25 Unità e pluralità di reati: seconda parte (si esamineranno le ipotesi più controverse di rapporti tra reati)
Lezione 26 Unità e pluralità di reati: terza parte (si esamineranno le ipotesi più controverse di rapporti tra reati)
Lezione 27 Le confische
Lezione 28 I reati codicistici
Lezione 29 I reati extracodicistici  
Lezione 30 I reati extracodicistici  
 

Per quanto riguarda i singoli reati, essi verranno trattati, per i profili che di volta in volta rilevano, nelle Lezioni relative alla parte generale. Nelle Lezioni finali verranno trattati sistematicamente quei reati (codicistici ed extracodicistici) di maggior interesse concorsuale, segnalando specificamente anche quelli che richiedono un attento studio dalla manualistica. 
 
 
Diritto amministrativo*
 

 DIRITTO AMMINISTRATIVO*

1) Il diritto amministrativo europeo.
2) Cos’è l’interesse legittimo?
3) Il riparto di giurisdizione secondo il codice del processo amministrativo: questioni sostanziali e processuali.
4) La tutela di annullamento ed i suoi limiti alla luce dell’art. 21 octies, comma 2, legge n. 241/1990 e del codice del processo amministrativo.
5) Il risarcimento del danno nella giurisdizione del g.a.. Il danno da ritardo e l’indennizzo da ritardo
6) La tutela di accertamento ed il codice del processo amministrativo
7) Le fonti secondarie: in particolare, linee guida, disapplicazione dei regolamenti e del bandi
8) Gli enti pubblici e le società pubbliche alla luce della riforma del 2016
9) Le autorità amministrative indipendenti con particolare riferimento al ruolo dell’ANAC.
10) Il rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione in attesa della riforma sulla dirigenza.
11) I beni pubblici.
12) I principi generali dell’azione amministrativa.
13) Il nuovo volto del procedimento amministrativo
14) L’accesso ai documenti amministrativi alla luce del d.lgs. 97/2016.
15) La discrezionalità amministrativa e tecnica.
16) Il silenzio amministrativo dopo l e novelle del 2012 e le novità portate dal codice del processo amministrativo.
17) Dalla DIA alla SCIA alla luce del d.lgs. 216/2016
18) La nullità del provvedimento amministrativo ai sensi dell’art. 21 septies della legge n. 241/1990.
19) I vizi non invalidanti ai sensi dell’art. 21 octies comma 2 della legge 241/1990.
20) La nuova autotutela amministrativa.
21) Gli accordi.
22) Il nuovo codice dei contratti pubblici.
23) L’ambiente.
24) L’espropriazione per pubblica utilità e l’acquisizione del bene da parte della p.a. ex art. 42-bis.
25) I servizi pubblici dopo la sentenza della Corte cost. 199/2012 e la l. 221/2012 in attesa del testo unico sui servizi pubblici locali.
26) La tutela giustiziale.
27) I principi generali del processo amministrativo all’indomani del codice.
28) Il nuovo volto dell’esecuzione giurisdizionale nel codice del processo amministrativo.
29) La tutela cautelare nel codice del processo amministrativo.
30) Ricorso incidentale e appello incidentale.
31) Opposizione di terzo e revocazione.
 
 
 
* Fermo restando il numero delle Lezioni, il presente programma potrà subire variazioni per soddisfare le esigenze didattiche che il Corso tende a soddisfare. Il presente programma potrà subire variazioni in ragione dell’intervento di tematiche ritenute rilevanti ai fini concorsuali.
 
 
 

MODALITA’ D’ ISCRIZIONE

L'iscrizione si perfeziona compilando la scheda di adesione disponibile a questo link , previo pagamento della quota di partecipazione con bonifico in favore dell'Accademia Juris - Diritto per Concorsi srl uni personale

Codice IBAN: IT29 K054 2404 0020 0000 1003 241
 
La scheda di adesione -  accompagnata dalla sottoscrizione delle condizioni di contratto, dall'accettazione dell'informativa sul trattamento dei dati personali e da copia del documento d'identità - deve essere inviata al numero fax 080.5654595 oppure in formato pdf all'indirizzo info@ildirittopericoncorsi.it 
All'invio della scheda di adesione segue tempestivamente una mail di conferma con l'indicazione delle istruzioni per accedere ai contenuti del corso.
Le condizioni generali di contratto riportate nel modulo scaricabile al link di sopra possono essere consultate a questo link. Invitiamo gli aspiranti corsisti a prenderne visione.

INFO

Avv. Carmela Ruggiero 380.7912357 (lun. – ven. /17:00 – 19:00)
avv.campanaro@libero.it

info@ildirittopericoncorsi.it 

Tutti gli importi sono comprensivi dell'I.V.A.

  • Per i nuovi iscritti Unica soluzione 1280 € i.i.
  • Per gli iscritti ad altri ns. corsi on line Unica soluzione 1180 € i.i.
  • Per gli iscritti alla precedente edizione del corso on line magistratura Unica soluzione 880 € i.i.
  • Per i nuovi iscritti Rateale 1380 € i.i.
    - Prima rata di 680 € i.i. da corrispondere con l'iscrizione
    - Seconda rata di 350 € i.i. da corrispondere entro il 15.12.2016
    - Terza rata di 350 € i.i. da corrispondere entro il 15.03.2017
  • Senza temi per i nuovi iscritti Unica soluzione 900 € i.i.
  • Senza temi per gli iscritti ad altri ns. corsi online Unica soluzione 800 € i.i.
  • Senza temi per gli iscritti alla precedente edizione del corso Unica soluzione 700 € i.i.
  • Per gli iscritti ad altri ns. corsi online Rateale 1280 € i.i.
    - Prima rata di 580 € i.i. da corrispondere con l'iscrizione
    - Seconda rata di 350 € i.i. da corrispondere entro il 15.12.2016
    - Terza rata di 350 € i.i. da corrispondere entro il 15.03.2017
  • Per gli iscritti alla precedente edizione del corso Rateale 980 € i.i.
    - Prima rata di 500 € i.i. da corrispondere con l'iscrizione
    - Seconda rata di 240 € i.i. da corrispondere entro il 15.12.2016
    - Terza rata di 240 € i.i. da corrispondere entro il 15.03.2017

Consulta le FAQ per avere una rapida risposta alle tue domande

Domande generali
Corsi on line
Correzione temi

Accademia Juris Diritto Per Concorsi s.r.l. Unipersonale - P.I.: 06494910729
Registrato il 20.10.2006, presso il Tribunale di Bari al numero 57 - copyright 2006 - 2017