Corso online Avvocato Banca d’Italia 2018-2019

Fai clic qui per visualizzare il bando

Inizio corso: dicembre 2018*
*è possibile iscriversi anche a corso iniziato con recupero del pregresso


Fine corso: imminenza prove scritte 2019


Il concorso in Banca d’Italia è senza dubbio tra i più prestigiosi e, al contempo, tra quelli che richiedono uno studio specialistico, unito a una solida preparazione di base.

La specificità delle prove concorsuali scoraggia i più ad affrontarlo: la legislazione bancaria e finanziaria, le tematiche di diritto commerciale e societario e i profili relativi alle società quotate non costituiscono oggetto di studio nella preparazione degli altri concorsi pubblici. Perciò molti non sono disposti a investire tempo ed energie nel concorso in Banca d’Italia.

Il concorso per l’assunzione di avvocati da inquadrare nel ruolo legale (bando del 13.11.2018) non fa eccezione. Le prove scritte consistono nella redazione di pareri e atti defensionali, come nell’esame di abilitazione alla professione forense, ma le materie oggetto delle prove (diritto commerciale, diritto civile e processuale civile, procedura civile, diritto amministrativo sostanziale e processuale), tutte obbligatorie e da svolgere senza l’ausilio dei codici annotati con la giurisprudenza, ne incrementano notevolmente la difficoltà.

Per questo abbiamo dato vita, già da molti anni e con grande successo, al presente corso on line: per consentire a quanti hanno una preparazione di base per altri concorsi di acquisire - con immediatezza e senza sacrificio di energie in difficili ricerche settoriali – i concetti dottrinali e giurisprudenziali della legislazione bancaria e finanziaria e del diritto commerciale, avendo riguardo alle tematiche di maggiore rilevanza concorsuale.

Ma, al contempo, non abbiamo trascurato l’esigenza di quanti, ancora privi di una preparazione solida e strutturata per sostenere le difficili prove concorsuali, necessitano anche dei fondamentali approfondimenti di diritto commerciale, civile e amministrativo, oggetto anch’essi di prova concorsuale.

Le lezioni sono affiancate e integrate da dispense, che raccolgono gli orientamenti giurisprudenziali e dottrinali più recenti relativi alle materie di concorso.

E’ prevista l’assegnazione e la correzione personalizzata di 15 prove scritte. 


Testi consigliati:
Diritto civile
Francesco Caringella, Luca Buffoni, Manuale di diritto civile, Dike, ult. ed.
Diritto processuale civile
Bruno Sassani, Roberta Tiscini, Compendio di diritto processuale civile, Dike, ult. ed.
Diritto commerciale
Franco Campobasso, Diritto commerciale, Utet, ult. ed.
Diritto amministrativo sostanziale e processuale
Francesco Caringella, Manuale di diritto amministrativo, Dike, ult. ed.
Francesco Caringella, Il nuovo processo amministrativo (Il sistema del diritto amministrativo 4), Dike, ult. ed.
Legislazione bancaria e finanziaria
Renzo Costi, Lordinamento bancario, Il Mulino, ult. ed.
Renzo Costi, Il mercato mobiliare, Giappichelli, ult. ed. (2018)

PROGRAMMA DEL CORSO
 
Diritto privato (civile e commerciale)

 Le obbligazioni in generale. Le obbligazioni pecuniarie. I mezzi di pagamento alternativi al contante
 I contratti in generale e le altre fonti delle obbligazioni. Inadempimento e responsabilità
 I contratti tipici e atipici
 La responsabilità patrimoniale. Le cause di prelazione. La conservazione della garanzia
patrimoniale
 La responsabilità civile
 L’azienda. L’impresa e gli imprenditori
 Le società e le altre forme di esercizio collettivo dell’impresa
 Le società con azioni quotate
 I gruppi societari
 I titoli di credito
 La crisi e il risanamento dell’impresa. Le procedure concorsuali.
 
Diritto processuale civile
 
 Le parti nel processo civile.
 Litisconsorzio. Chiamata del terzo. Cause scindibili e cause inscindibili. Interesse all’impugnazione. L’impugnazione incidentale, l’impugnazione adesiva.
 L’impugnazione.
 Il ricorso per Cassazione.
 Il controricorso e il ricorso incidentale condizionato. Il giudizio di rinvio da Cassazione.
 La revocazione della sentenza.
 Opposizione di terzo.
 
Diritto amministrativo sostanziale e processuale

 Il sistema delle fonti
 Lo Stato e gli enti pubblici. L’organismo di diritto pubblico
 Il rapporto di lavoro alle dipendenze di soggetti pubblici (dipendenti in regime di diritto pubblico e impiego pubblico contrattualizzato)
 Le situazioni giuridiche soggettive
 L’attività amministrativa: il procedimento e gli atti amministrativi
 I contratti pubblici
 La responsabilità della pubblica amministrazione
 La giustizia amministrativa
 
 
Legislazione bancaria e finanziaria

L’assetto istituzionale della vigilanza europea: il ruolo delle autorità europee e di quelle nazionali
Gli elementi dell'unione bancaria: il meccanismo di vigilanza unico (SSM); il meccanismo di risoluzione unico (SRM); l'armonizzazione dei sistemi di garanzia dei depositi nazionali; la tutela dei confronti dei provvedimenti adottati nell’ambito dell’SSM.
Il quadro legislativo nazionale di riferimento:
   - le fonti del diritto bancario e degli intermediari finanziari
   - le finalità della vigilanza e le autorità preposte al sistema creditizio e finanziario
   - attività bancaria, raccolta del risparmio, altre attività finanziarie
 La vigilanza regolamentare, informativa e ispettiva
 Le banche: tipologie, attività e controlli. In particolare:
     - costituzione, assetti proprietari, partecipazioni detenibili
     - modifiche statutarie, fusioni, scissioni, cessione di rapporti giuridici
     - governo societario, organizzazione e sistema dei controlli interni
     - azione correttiva e poteri di intervento e sanzionatori della Banca d’Italia
 I gruppi bancari e la vigilanza consolidata
 I conglomerati finanziari e la vigilanza supplementare
 I servizi di investimento e la gestione collettiva del risparmio. L’assetto dei controlli e la vigilanza per finalità
 Gli altri soggetti operanti nel settore finanziario
 La disciplina delle crisi delle banche e degli intermediari finanziari. I sistemi di garanzia dei depositanti e degli investitori
 La disciplina dei mercati. La gestione accentrata di strumenti finanziari
L’appello al pubblico risparmio; il prospetto d’offerta e le offerte pubbliche di acquisto o di scambio
 La tutela della trasparenza delle condizioni contrattuali e della correttezza delle relazioni con la clientela
 La disciplina in materia di riciclaggio: il quadro normativo nazionale, comunitario e
internazionale. I principali obblighi a carico degli intermediari
 

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

L'iscrizione si perfeziona compilando la scheda di adesione disponibile a questo link , previo pagamento della quota di partecipazione con bonifico in favore dell'Accademia Juris - Diritto per Concorsi srl uni personale (nella causale del bonifico occorre indicare NOME DEL CORSISTA E CORSO SCELTO)
Codice IBAN: IT29 K054 2404 0020 0000 1003 241
Secondo le indicazioni della scheda di adesione la richiesta - accompagnata dalla sottoscrizione delle condizioni di contratto, dall'accettazione dell'informativa sul trattamento dei dati personali e da copia del documento d'identità - deve essere inviata al numero fax 080.5654595 oppure a mezzo mail in pdf all'indirizzo info@ildirittopericoncorsi.it.
 
Le condizioni generali di contratto riportate nel modulo scaricabile al link di sopra possono essere consultate a questo link.

COSTI


Tutti gli importi sono comprensivi dell'I.V.A.

  • Standard Unica soluzione 1500 € i.i.
  • Standard Rateale 1500 € i.i.
    - Prima rata di 750 € i.i. da corrispondere con l'iscrizione
    - Seconda rata di 750 € i.i. da corrispondere entro il 31.01.2019

Consulta le FAQ per avere una rapida risposta alle tue domande

Domande generali
Corsi on line
Correzione temi

Nessuna notizia disponibile

Accademia Juris Diritto Per Concorsi s.r.l. Unipersonale - P.I.: 06494910729
Registrato il 20.10.2006, presso il Tribunale di Bari al numero 57 - copyright 2006 - 2018