Corso online Dirigenti scolastici

Scarica l'estratto della prima lezione del modulo 1 La normativa in materia di scuola (I parte): dalla nascita del sistema di istruzione e formazione in Italia agli interventi degli anni novanta

Durata del corso: ottobre 2017 - imminenza prove


Direzione Scientifica: Francesco Caringella (Pres. di Sezione del Consiglio di Stato)
 
 
Docenti: Giuliano Giannini, Daniele Giannini, Benedetta Civilla (Avvocati del Foro di Lecce, specializzati in diritto scolastico)

Presentazione 
 

Finalmente ci siamo!
Con la Gazzetta ufficiale del 20 settembre 2017 è stato pubblicato il nuovo Regolamento per il concorso per dirigente scolastico ed il nostro Corso on line è adesso pronto per partire.

Il nuovo Regolamento conferma le materie d’esame già annunciate con lo Schema di Decreto MIUR del maggio 2017.

È dunque ufficiale che la prova scritta d’esame consisterà in cinque quesiti a risposta aperta e in due quesiti in lingua straniera. I cinque quesiti a risposta aperta verteranno in particolare sulle seguenti nove materie:
a) normativa riferita al sistema educativo di istruzione e di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia con particolare attenzione ai processi di riforma in atto;
b) modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
c) processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni   scolastiche, con   particolare    riferimento    alla predisposizione e gestione   del   Piano   Triennale   dell'Offerta Formativa, all'elaborazione del Rapporto di Autovalutazione e del Piano di Miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;
d) organizzazione degli ambienti di   apprendimento,  con particolare riferimento  all'inclusione  scolastica,  all'innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;
e) organizzazione del  lavoro  e  gestione  del  personale,  con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;  
f) valutazione ed   autovalutazione   del   personale,   degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;
g) elementi di diritto civile e amministrativo, con  particolare riferimento  alle  obbligazioni  giuridiche  e  alle  responsabilità tipiche del dirigente  scolastico,  nonché  di  diritto  penale  con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica Amministrazione e in danno di minorenni;
h)  contabilità di  Stato,  con  particolare  riferimento  alla programmazione  e  gestione   finanziaria   presso   le   istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;
i) sistemi educativi dei Paesi dell'Unione Europea.



Tutte le materie d’esame saranno trattate in appositi moduli e ognuno di essi sarà poi suddiviso in diverse lezioni, in numero non inferiore a 5.
Alcune lezioni saranno anche arricchite da dispense normative e giurisprudenziali funzionali all’AGGIORNAMENTO CONTINUO del discente
.
 
L’offerta formativa sarà poi completata da mirate esercitazioni con correzioni e spiegazioni. 

Lo svolgimento del corso on line terrà conto dei tempi della procedura di concorso e tutto il materiale sarà on line prima delle prove scritte.

Il primo Modulo del nostro Corso on line è dedicato allo studio della prima materia d’esame ed approfondisce, quindi, la normativa riferita al sistema educativo di istruzione e  di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia,  con  particolare attenzione ai processi di riforma in atto.
La Lezione n. 1 analizza la prima parte dell’evoluzione normativa in materia scolastica, dalle sue origini (risalenti alla c.d. Legge Boncompagni del 1848) fino agli interventi normativi della fine del XX secolo.
La Lezione n. 2, invece, è riservata alla legislazione in materia di riconoscimento della parità scolastica, alle riforme del sistema scolastico italiano (dalla riforma De Mauro-Berlinguer fino alla c.d. Buona Scuola), nonché all’approfondimento dei seguenti (e recentissimi) interventi normativi e interpretativi incidenti sul sistema scolastico:
Ø  L. 29 maggio 2017 n. 71, contenente “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”;
Ø  D.L. 7 giugno 2017 n. 73, convertito, con modificazioni, dalla L. 31 luglio 2017 n. 119, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e di controversie relative alla somministrazione di farmaci”;
Ø  D.P.R. 31 luglio 2017, n. 133 (“Regolamento recante integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 87, concernente il riordino degli istituti professionali, a norma dell’articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133), in vigore dal 15 settembre 2017;
Ø  D.P.R. 31 luglio 2017, n. 134 (“Regolamento recante integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 88, concernente il riordino degli istituti tecnici, a norma dell’articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133”), in vigore dal 15 settembre 2017;
Ø  Schema di decreto ministeriale recante “Regolamento ai sensi dell’articolo 1, comma 37, della legge 13 luglio 2015, n. 107, per la definizione della Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro, concernente i diritti e i doveri degli studenti della scuola secondaria di secondo grado impegnati nei percorsi di formazione di cui all’articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n. 53, come definiti dal decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77 e per la definizione delle modalità di applicazione delle disposizioni di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni, agli studenti in regime di alternanza scuola-lavoro ovvero impegnati in attività di stage, di tirocinio e di didattica in laboratorio, senza pregiudizio per la tutela della salute e della sicurezza degli stessi nei luoghi di lavoro e nei laboratori”, sul quale il Consiglio di Stato ha reso il parere n. 1941 del  5 settembre 2017;
Ø  Cons. Stato, Commissione Speciale, 26 settembre 2017, parere n. 2065, reso su richiesta del Presidente della Regione Veneto sull’interpretazione degli articoli 3 e 3-bis della legge 31 luglio 2017, n. 119 (di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73), relativamente all’applicazione delle sanzioni a carico dei genitori, dei tutori o comunque delle figure esercenti la potestà parentale dei bambini che frequentano le scuole d’infanzia o che ricevono servizi educativi per l’infanzia, ivi inclusi quelli privati non paritari, e con particolare riguardo alle determinazioni conseguenti alla mancata presentazione della documentazione che dimostri l’adempimento agli obblighi vaccinali per i minori da zero a sedici anni di età previsto dalla predetta legge.

 


Chi volesse perfezionare la formazione on line potrà seguire un modulo aggiuntivo di lezioni frontali che si terranno presso le sedi di Bari e Lecce. Il modulo (aggiuntivo) di lezioni live si articolerà in 3 incontri di diritto civile, 3 di diritto penale, 3 di diritto amministrativo, 1 di diritto di lavoro, 1 di contabilità. Tutte le info (programma - calendario lezioni, sede e costi) del modulo live saranno presto on line.


Consigli bibliografici
 
Caringella, Compendio di diritto civile, Dike giuridica editrice;
Caringella, Compendio di diritto amministrativo, Dike giuridica editrice.
 
 

Scarica l'estratto della prima lezione del modulo 1 La normativa in materia di scuola (I parte): dalla nascita del sistema di istruzione e formazione in Italia agli interventi degli anni novanta

1.Normativa di riferimento per il settore dell’istruzione ed educazione scolastica;
2.Modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
3.Organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;
4. Organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;
5.Valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi  e dei processi scolastici;
6.Diritto civile ed amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche ed alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché penale con particolare riferimento ai delitti contro la P.A.  e in danno di minorenni;
7.Contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;
8.Sistemi educativi dei Paesi dell’Unione Europea.

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

L'iscrizione si perfeziona compilando la scheda di adesione disponibile a questo link, previo pagamento della quota di partecipazione con bonifico in favore dell'Accademia Juris - Diritto per Concorsi srl uni personale
Codice IBAN: IT29 K054 2404 0020 0000 1003 241
Secondo le indicazioni della scheda di adesione la richiesta, accompagnata dalla sottoscrizione delle condizioni di contratto, dall'accettazione dell'informativa sul trattamento dei dati personali e da copia del documento d'identità, deve essere inviata al numero fax 080.5654595.
Le condizioni generali di contratto riportate nel modulo scaricabile al link di sopra possono essere consultate a questo link.

COSTI


Tutti gli importi sono comprensivi dell'I.V.A.

  • Per i nuovi iscritti Unica soluzione 600 € i.i.
  • Per gli iscritti ad altri corsi on line e per gli iscritti ai sindacati convenzionati Unica soluzione 500 € i.i.

Consulta le FAQ per avere una rapida risposta alle tue domande

Domande generali
Corsi on line
Correzione temi

Accademia Juris Diritto Per Concorsi s.r.l. Unipersonale - P.I.: 06494910729
Registrato il 20.10.2006, presso il Tribunale di Bari al numero 57 - copyright 2006 - 2017